Non aprite quella porta, versione restaurata 4K. Primo trailer

Non aprite quella porta (The Texas Chain Saw Massacre), compirà quest’anno ben quaranta anni, e per festeggiare degnamente il compleanno di un film che terrorizzo l’America, e non solo,...

Non aprite quella porta (The Texas Chain Saw Massacre), compirà quest’anno ben quaranta anni, e per festeggiare degnamente il compleanno di un film che terrorizzo l’America, e non solo, e mise in discussione in parte il suo sogno, l’opera tornerà nuovamente al cinema, ma in una versione completamente rimasterizzata alla quale ha preso parte anche il suo regista Tobe Hooper. Tobe Hooper ha commentato positivamente questo lavoro, riconoscendo che tale versione mostra adesso molti particolari che prima era davvero impossibile notare, e che secondo lui questa versione restaurata è anche meglio della versione originale; grazie proprio all’altissima qualità di cui adesso gode. Infatti il film adesso usufruisce di audio 7.1 e di una risoluzione 4K.
Per il momento Non aprite quella porta restaurato sarà presentato in vari film festival americani, per poi avere una distribuzione ufficiale.
Entertainmet weekly ha intervistato Tobe Hooper che così ha commentato importante lavoro.

aprite
Entertainmet weekly: “Come esattamente sei stato coinvolto nella rimasterizzazione del film?”
Tobe Hooper: “Ho collaborato con grandi professionisti, mi sono occupato del color grading, e per la parte audio relativa al 7.1. Restaurare un proprio film lo dovrebbe fare ogni regista che desidera che le sue opere siano ben conservata.  Inoltre altri registi che hanno visto in anteprima il film restaurato sono rimasti molto soddisfatti.”
Entertainmet weekly:“Chi ha visto la nuova versione?”
Tobe Hooper: “Probabilmente non dovrei dirlo… Beh, uno di loro è Ernest Dickerson, che ha diretto alcuni episodi di Walking Dead.”
Entertainmet weekly: Parlando del suono. Io conosco sia te che Wayne Campana, il direttore del suono del film, e so che vi siete molto impegnati per la sezione audio del film ai tempi. Ottenendo così qualcosa di molto particolare. Ho sempre immaginato che tu insieme a Ernest suonavate gli strumenti e gli oggetti più strani per realizzare quei particolari suoni.”
Tobe Hooper: “Non hai tutti i torti. Abbiamo utilizzato numerosi oggetti tra cui ciotole di alluminio mezze piene d’acqua, strumenti rotti tra cui violini e contrabbassi. A un certo punto nel film puoi sentire uno strano ululato mescolato alla musica, ebbene è la mia voce attraverso un tubo di cartone lungo tre piedi attaccato a un microfono collegato a dei reistratori Sony per creare riverbero. Ed io ero seduto sul mio tavolo perché utilizzavo le gambe della sedia come strumento.”
Entertainmet weekly:“Hai usato le gambe della sedia come strumento musicali?”
Tobe Hooper:“Oh, sicuro che l’ho fatto. Tutto ciò che potevo utilizzare per avere un buon suono l’ho utilizzato. E sono abbastanza sorpreso di quanto mi piaccia il 7.1. nel film. Vi sono delle teorie che dicono che i film come questo sono meglio in mono, perché così si attira l’attenzione dello spettatore verso il centro dello schermo. Ma in questo caso, l’idea del film era attirare l’attenzione dello spettatore in varie direzioni, e il 7.1 vi riesce benissimo.”

537
Entertainmet weekly:“La maggior parte dei film dell’orrore a basso budget non sono così impressionanti dal punto di vista cinematografico, mentre Non aprite quella porta è un film formidabile sotto questo aspetto. Come ci sei riuscito così bene. So che disponevi di bassissimo budget?”
Tobe Hooper:“Beh, era il mio secondo film, e avevo girato vari documentari e spot televisivi. Così avevo molta esperienza. Inoltre mi era chiaro cosa volevo realizzare e grazie anche a un ottimo direttore della fotografia, Daniel Pearl appena uscito di scuola di cinema, sono riuscito a fare un buon film con un budget ridicolo.”
Entertainmet weekly:“Come saprai stanno realizzando un remake di Poltergeist e Lifeforce (entrambi film diretti da Hooper), sarà presto una serie TV. Sei coinvolto in uno o entrembi questi due progetti?”
Tobe Hooper:“No! [Ride] Non sapevo Lifeforce sarebbe stato trasformato in una serie TV. Sapevo di Poltergeist – ma questo non mi sorprende.”
Entertainmet weekly: A volte sembra che il cinema horror non abbia più idee e che sia necessario ricorrere a remake di film horror tuoi o di John Carpenter.”
Tobe Hooper:“Sì, lo so. [Ride] E ‘un complimento? Spero che lo sia.”

Per voi il trailer anche esso rimasterizzato.

Per non perdere nessuna news iscriviti gratis al nostro giornale online, basta una mail

Categorie
NewsPoster e Immagini

Le Ultime Novità: