Il Trono di Spade 5 – Il finale di stagione, il punto della situazione e teorie…

Come sempre il finale di stagione de Il Trono di Spade sconvolge un po’ tutti e sappiamo per certo che la morte è di casa a Westeros. Analizziamo la...

Come sempre il finale di stagione de Il Trono di Spade sconvolge un po’ tutti e sappiamo per certo che la morte è di casa a Westeros. Analizziamo la situazione presente e futura, formuliamo le nostre teorie e commentiamo insieme quello che è successo.

L’articolo ovviamente contiene spoiler sulla quinta stagione de Il Trono di Spade.

Game of Thrones  trono di spade

 

La serie TV de Il Trono di Spade ha preso una piega diversa dai libri per delle buone ragioni. La più importante è che così nessuno sa quello che accadrà e tutti potremo rimanere sorpresi.

 

Indubbiamente questa quinta stagione è la migliore della serie. Tutte le storie sono state ben scritte e tutte con una certa intensità. I momenti drammatici sono stati molteplici. Abbiamo potuto vedere i simil-zombie, il drago, uccisioni ovunque, scene d’azione, battaglie, qualche battuta e ovviamente dei nudi, su tutti quello integrale della regina Cersei. Una stagione completa di tutto il repertorio. Possiamo ritenerci soddisfatti.
Procediamo adesso con ordine per capire in cosa si sono cacciati e in cosa si cacceranno i nostri personaggi.

Brienne, con il suo fido Podrick, ha finalmente completato parte della sua missione uccidendo l’abbandonato Stannis Baratheon dopo aver confessato il suo crimine. Adesso a Brienne non resta che salvare la povera Sansa Stark. Cosa che dovrebbe avvenire nella prossima stagione. C’è poco da scrivere su questa giovane e tenace donna combattente. Non ha fatto altro che inseguire e vagare per le terre, l’unico incontro degno di nota è quello che ha proprio con Sansa Stark e Petyr Baelish. Sansa rifiuta i suoi servigi e il volto di Brienne si riempie di una delusione che probabilmente non aveva mai provato prima! Il suo personaggio è molto particolare ed è molto simpatico. Speriamo abbia un bel riscatto nella prossima stagione e sia più protagonista.

Stannis Baratheon è uno dei pretendenti al Trono di Spade, ma si rivela un fantoccio di poco conto e senza spina dorsale. In questa stagione avrebbe dovuto conquistare Grande Inverno ma una serie di avversità hanno fatto rallentare il suo cammino e decimare le sue fila. Da bravo ignorante e superstizioso si è affidato a un potere più grande di lui e la fede nel Signore della Luce gli ha fatto persino sacrificare sua figlia. Il risultato è che il suo esercito è stato brutalmente massacrato e lui giustiziato da Brienne. Durante la visione dei vari episodi abbiamo pensato che effettivamente Stannis avrebbe potuto farcela e avevamo più speranze per il futuro della piccola principessa Shireen che non avremmo voluto vedere morire così. Pensavamo che avrebbe potuto avere un ruolo più importante man mano che passava il tempo.
La sacerdotessa Melisandre vista la brutta situazione si è presa un cavallo e ha abbandonato tutti.

Sansa Stark è praticamente rinchiusa nella propria casa con un marito che abusa di lei ogni notte. Secondo i piani di Petyr Baelish lei avrebbe dovuto trovare vendetta e invece sembra una schiava. Nell’ultimo episodio della quinta stagione riesce a esibire la candela nella torre più alta ma è del tutto inutile: Brienne non la vede. Ritornando in camera viene beccata dall’amante di Ramsay Bolton, Myranda, che avrebbe voluto mutilare la bella Sansa. Reek (Theon Greyjoy) con un atto di coraggio interviene e la getta dalle mura facendola morire. Reek e Sansa scappano saltando da quelle stesse mura. Non vediamo che fine faranno. Non escludiamo che Reek possa morire per il salto proteggendo Sansa nella caduta. Oppure la neve farà da cuscino per entrambi che saranno liberi di andarsi a nascondere da qualche parte. Da ricordare che durante la stagione Reek confessa a Sansa di non aver ucciso Bran e Rickon (suoi fratelli minori).
Bran insieme al suo gruppo di amici alla fine della quarta stagione erano al cospetto del Corvo con tre occhi. La creatura dice al ragazzo che non potrà mai più camminare, bensì riuscirà a volare. Sicuramente lo rivedremo nella prossima stagione. Rickon invece è andato a Città della Talpa.
Per quanto riguarda Ramsay Bolton prevediamo una brutta fine, nella prossima stagione, per mano di Brienne. In questa stagione il pervertito e folle erede dei Bolton non ha ricoperto un ruolo particolarmente importante se non quello di marito di Sansa. È anche merito suo l’idea dell’agguato a sorpresa all’esercito di Stannis.

Arya Stark è uno dei punti interrogativi di tutta la stagione. Fin da subito viene introdotto in questo posto (Casa del Bianco e del Nero) dove deve diventare “nessuno”. Viene accolta da un personaggio con il volto di Jaqen. Nella Casa, che adora il Dio dai mille volti, imparerà a pulire i cadaveri. Non sappiamo a cosa serva ma vediamo che i volti vengono staccati dalla testa e conservati in bella vista. Per tutta la stagione la storia di Arya è probabilmente la più noiosa. Succede molto poco: diventa una venditrice di frutti di mare e riesce a vendicarsi su Meryn Trant che aveva ucciso il suo maestro di spade. Per vendicarsi indossa uno dei volti che trova nella Casa del Bianco e del Nero, evidentemente il liquido contenuto nella pelle della maschera per conservarla procura cecità. Arya così sta per diventare cieca. Cosa potrebbe capitarle nella prossima stagione? Potrebbe definitamente far parte della Casa del Dio dai mille volti e non apparire più dalla settima stagione?

Jaime Lannister. La sua non è stata una stagione particolarmente esaltante. Si è fatto praticamente cacciare dalla sorella/amante e per redimersi dai suoi errori (aver liberato Tyrion) è andato fino a Dorne per riprendersi sua figlia Myrcella. Alla fine, dopo essersi confidati a vicenda ed essersi ritrovati, Myrcella gli muore tra le braccia avvelenata dalla vendicativa Ellaria Sand. La scena è ben fatta anche se attesa, quel bacio doveva pur significare qualcosa, Jamie dovrà vedersela con le ire di Cersei. Che fine farà il povero principe Trystane Martell? Jaime sarà vendicativo? Farà marcia indietro per vendicarsi o tornerà sconfitto ad Approdo del re?

Cersei Lannister. Ad Approdo del Re, Tommen Baratheon e Margaery Tyrell si sposano e Cersei non digerisce che la nuova sposa di suo figlio cerchi di manipolarlo. Margaery ha come obiettivo di liberarsi di Cersei e la regina Madre risponde a tono orchestrando un piano diabolico pur di liberarsi di lei e della sua famiglia. Assolda un fanatico religioso dandogli praticamente poteri illimitati! Questo uomo, nominato Alto Passero rinchiude in una cella sporca e buia sia Margaery che il fratello per aver violato le leggi di Dio. Praticamente non li vedremo mai più per tutta la stagione se non una volta in cui Cersei incontra Margaery. I poteri dell’Alto Passero sono senza giurisdizione e questo fa rinchiudere anche Cersei Lannister in quanto peccatrice, adultera e incestuosa. Il finale di stagione vede Cersei fintamente pentita che abbandona, nuda e insultata dal popolo, la sua cella per tornare al suo castello in attesa di processo. Ma al castello è tra mura amiche e ci aspettiamo tutti che nella prossima stagione la sua malvagità e la sua ira si abbattano contro l’Alto Passero e tutti i suoi seguaci. Noi non vediamo l’ora che saltino alcune teste giù ad Approdo del Re. Ad accoglierla, oltre al suo concilio, c’è un uomo gigante in armatura. Da quello che possiamo notare ha il viso tumefatto (sembra viola). Chi potrebbe essere? Potrebbe essere la Montagna? Siamo sicuri che tutti ricordate il duello tra la Montagna e la Vipera Rossa (episodio 4×08). Potrebbe anche essere un nuovo personaggio.
Riteniamo un po’ assurdo che l’esercito non sia potuto intervenire per liberare la regina Madre, anche con la forza. Reputavamo Cersei una donna molto intelligente, ma la mossa di affidare i poteri a questa setta è stato un grosso errore [degli sceneggiatori] considerando anche la bravura di Cersei di accentrare tutti i poteri decisionali a se. Cosa che ha dimostrato anche in questa stagione decidendo al posto di suo figlio (il Re) gli incarichi da dare alle riunioni del consiglio.

Daenerys Targaryen. La beniamina del pubblico televisivo sembra aver perso di vista il suo obiettivo principale cercando di governare una città che non le appartiene e che evidentemente non la vuole. Se sta cercando un modo di addomesticare i draghi prima di sferrare un attacco consistente al Trono di Spade non ce ne siamo accorti, dati che passa più tempo a letto e a fare scelte errate. Tra combattimenti in arena, politiche errate, massacri e morti si registra il ritorno di Sir Jorah Mormont insieme a Tyrion Lannister che prende a cuore la causa della madre dei draghi, ma più che per compassione o credo, proprio per istinto di sopravvivenza. Tutto si trascina un po’ lentamente ma i personaggi in se hanno proprio un certo carisma. Da tenere a mente che Jorah è stato toccato dagli uomini dalla pelle di pietra. La stagione finisce con il più saggio di tutti, il Drago, che riporta Daenerys a casa dai Dothraki che la circondano e non sappiamo con quali intenzioni. Daenerys getta a terra un anello, probabilmente il simbolo del suo matrimonio. Daario e Jorah pariranno alla ricerca della regina, mentre, aiutati da Tyrion, Verme Grigio e Missandei si occuperanno di governare Meereen con l’aiuto di Varys, che ha raggiunto la città e ha già provveduto a costituire una rete di spie. Nella prossima stagione speriamo di non vedere più Meereen se non per poco, dato che Tyrion dovrà abbandonarla. Crediamo che Daenerys si sia fermata già abbastanza in quella città.

Jon Snow. Diventato Comandante dei Guardiani della notte ha preso alcune decisioni non popolari e una su tutte assolutamente sgradita a tutti. Ha stretto un patto di pace con il popolo libero dei bruti che è stato ospitato nelle terre al di qua della barriera. I momenti migliori e salienti della stagione: la sacerdotessa Melisandre ha provato a sedurlo senza risultati; la lotta contro gli zombie è stata ben costruita e ha dimostrato la forza di questi esseri che hanno tanto spaventato Jon Snow e lo hanno esposto nel prendere una decisione difficile; il suo amico Sam, con estremo coraggio, affronta due confratelli che vogliono abusare della sua amica/ragazza e viene difeso dal meta-lupo di casa Stark. Alla fine della stagione, probabilmente inevitabile, Jon Snow viene pugnalato ripetutamente in un’imboscata dai suoi stessi confratelli. La stagione si chiude con lui sanguinante a terra e morente. Adesso le opzioni sono molteplici per il proseguimento della serie. Jon Snow, amatissimo dai fan, potrebbe essere riportato in vita/salvato? Quasi tutti pensano di si. Ecco secondo noi come potrebbe tornare in vita:
1. Melisandre occorre in suo aiuto e dato che il Signore della Luce non ha più un pupillo come Stannis ai suoi ordini il prescelto potrebbe essere Jon Snow.
2. Come suo fratello Bran potrebbe reincarnarsi in un animale e specificatamente in un Meta-Lupo di casa Stark.
3. Potrebbe aver ricevuto un virus, una maledizione durante il combattimento con gli zombie e tornare come uno di questi.

Il fatto che l’attore Kit Harington abbia dichiarato che il suo personaggio è “morto morto” non significa nulla. Jon Snow infatti potrebbe tornare in vita con un’altra forma e/o un altro nome.

Scriveteci cosa ne pensate della quinta stagione e della clamorosa morte di Jon Snow!

Categorie
Serie TVWideNews

Le Ultime Novità: