Ava Duvernay non dirigerà Black Panther!

Anche Black Panther perde il suo regista.

ava-duvernay

Ormai sembrava certo che il film dei Marvel Studios Black Panther, sarebbe stato da Ava Duvernay divenendo così il primo cine-comics diretto da una regista donna e afroamericana. Ma Ava Duvernay ha da poco annunciato durante un intervista rilasciata a Essence, che ha abbandonato il progetto e che quindi non sarà lei a dirigere Black Panther. Queste le sue parole sul suo abbandono:” “Non firmerò per essere la regista di Black Panther”, e ha aggiunto. “Penso che mi limiterò a dire che abbiamo avuto idee diverse su ciò che la storia sarebbe dovuta essere. Marvel ha un certo modo di fare le cose e penso che siano tutti fantastici e vi siano molte persone che amano quello che fanno. Mi è piaciuto che abbiano pensato a me. Ho incontrato Chadwick, gli sceneggiatori e tutti i dirigenti Marvel. E’ stato meglio rendersi conto subito delle divergenze creative tra di noi che in seguito.”
Quindi siamo alla classica motivazione:”..a causa di divergenze create…” frase che molti registi da qualche tempo pronunziano dopo essere stati ingaggiati dai Marvel Studios.
Da quando Disney è divenuta proprietaria dei Marvel Studios sembra che le libertà creative dei registi siano diminuite drasticamente a tal punto che davvero in tanti abbandonano il progetto a cui sono connessi perché si sentono troppo legati dai dictat dello Studio. Ciò potrebbe alla lunga essere molto dannoso per l’MCU stesso. Infatti più si appiattisce la creatività dei registi più i film sembreranno fotocopie di fotocopie.
L’abbandono di Ava Duvernay è davvero un grande perdita per Black Panther, perché sicuramente questo film avrebbe goduto di una prospettiva molto interessante, grazie alla sensibilità propria della regista.
Chi verrà contattato dalla Marvel per dirigere questo film? Il 2018 si avvicina e ancora non hanno neanche il regista!

Seguiteci anche su Facebook, Twitter e Google+

Marvel1

Categorie
Cine-Comics

Le Ultime Novità: