IL SAPORE DEL SUCCESSO – La Recensione in Anteprima

se amate la cucina e le belle storie, questo è il film che fa per voi!

Adam Jones è uno chef bello, scapestrato, senza scrupoli e molto, anzi troppo ambizioso: la sua lucida follia l’ha portato dalle stelle alle stalle, rovinando per sempre un ristorante stellato di Parigi e lasciando dietro di sé una scia di rancori e invidie. Il suo amore per la cucina e la sua strafottenza sono però rimaste invariate ed è proprio per questo motivo che Adam proverà il tutto per tutto anche a Londra, non senza l’aiuto dell’amico ed eterno spasimante Tony (Daniel Brühl) e dell’affascinante e cocciuta Helene (Sienna Miller). Questa la trama de Il Sapore del successo, l’ultimo film di John Wells con l’affascinante Bradley Cooper come protagonista assoluto.

12185532_1064348353598641_1192532609178890803_o

Non serve certo nascondere che ormai la cucina, particolarmente quella “stellata”, sia stata sdoganata un po’ ovunque, particolarmente in televisione (Masterchef) e anche e soprattutto al cinema: dai dolci orgasmi visivi di Chocolat, ai manicaretti de La Cuoca del Presidente alla cucina come passione e ragione di vita in Julie & Julia, è ormai difficile non imbattersi in almeno un film dedicato a ricette, pentole e padelle all’anno. Il sapore del successo, tuttavia, cerca di spostare l’asticella ancora più in su, presentando la vera atmosfera che si respira nei ristoranti di alta gamma, fatta di insulti, parolacce, piatti che volano da una parte e sorrisi, inchini e salamelecchi una volta che il cameriere spinge la porta ed entra in scena (termine, quest’ultimo, non usato certo a caso).

il-sapore-del-successo-online-due-nuove-featurette-con-bradley-cooper-e-sienna-miller-242280-1280x720

La bellezza del film non si gioca tanto sulla trama o sulla recitazione, dopo tutto nella norma (un plauso a Riccardo Scamarcio e alla sua prova, più che sufficiente, in lingua inglese) quanto piuttosto sulla bellezza delle immagini e sul loro montaggio, costruito in maniera certosina per far venire l’acquolina in bocca allo spettatore al quale verrebbe spesso voglia di tirare fuori il proprio smartphone e instagrammare i piatti con #foodporn come se non ci fosse un domani. Non aspettatevi dunque un capolavoro, quanto piuttosto un film molto piacevole (condito da un interessante colpo di scena verso la fine) che però, attenzione, vi farà venire una fame terribile. A questo proposito, giusto a titolo informativo, vi volevo far sapere che uscito dal cinema sono andato a farmi un menu al Burger King però vi prego di non giudicarmi: lo stesso protagonista del film ad un certo punto ridà dignità ad un sugoso hamburger del fast food mettendolo alla stessa stregua di piatti ben più ricercati, ma dopo tutto poveri, come il gulasch. E allora, a quel punto, vale tutto.

Il Sapore del Successo sarà al cinema dal 26 novembre. Diretto da John Wells.

sapore successo

Categorie
RecensioniWideNews

Le Ultime Novità: