STAR WARS: Il RISVEGLIO DELLA FORZA – Pro e Contro!

bello e brutto di Star Wars VII!

Come avrete letto in questa mia recensione Star Wars: Il Risveglio della Forza non ci ha entusiasmato sopratutto per tutto quello che è stato copiato dalla trilogia originale. La mancanza di nuove idee è stata un passo falso e sono stati posti troppi interrogativi che ne fanno un episodio troppo incompleto per essere apprezzato del tutto. Dopo queste considerazioni possiamo comunque dire che si tratta di un film ben confezionato per un pubblico nuovo che non conosce la galassia di Star Wars o che non l’ha vissuta come i quarantenni di oggi. Proviamo a sintetizzare questi pensieri in una lista di pro e contro. Abbiamo messo dentro tutti i pensieri: regia, sceneggiatura, personaggi, trama, promozione del film etc etc…

L’articolo contiene SPOILER

starwars7

PRO di Star Wars il Risveglio della Forza

• È senza dubbio un’emozione riascoltare al cinema il tema di Star Wars composto da John Williams mentre i titoli di testa scorrono.

• L’entrata in scena di Kylo Ren fa ben sperare. Uccide senza timore e blocca nello spazio un raggio laser sparato dal blaster di Poe Dameron! Azione che nemmeno i Jedi potevano compiere, infatti i raggi laser potevano solamente essere intercettati e respinti con le spade laser.

• BB-8 è ben realizzato. Ricordiamo che si tratta di un droide costruito per davvero dagli ingegneri del film. È diverso dai droidi visti recentemente ed è un bel gadget.

• La fuga di Finn e Rey da Jakku, dopo il loro incontro, è una scena d’azione con un buon ritmo, piena d’azione ed esplosioni. Infine si conclude con la visione del Millennium Falcon! Tutta la sequenza in volo è ben girata.

• I nuovi Tie-Fighter del Primo Ordine hanno un bel design.

• L’espressione di Han Solo che entra nella cabina di pilotaggio del Millennium Falcon.

• Anche se non originale, la scena delle creature aliene che attaccano Han Solo, Rey, Finn e le due bande di contrabbandieri è ben realizzata e molto gradevole.

• Le visioni di Rey introducono un po’ di mistero in questo episodio VII. È stata davvero addestrata da Luke alle vie della Forza?

• La citazione di Apocalypse Now è evocativa.

• Gli X-Wing che volano sull’acqua fanno un certo effetto, epico.

• Il conflitto interiore di Kylo Ren è interessante perché è tentato dalla Luce pur volendo abbracciare il Lato Oscuro. L’essere incompleto e adolescente può funzionare per uno sviluppo negli episodi successivi.

• Rey è un bel personaggio: forte, simpatico, indipendente.

• La morte di Han Solo è un momento drammatico importante.

• Vedere Mark Hamill sul grande schermo fa sempre piacere.

star-wars-world-builder-kylo-ren

CONTRO di Star Wars il Risveglio della Forza

• Pur di segnare Finn in qualche modo e renderlo riconoscibile J.J. Abrams lo macchia di sangue quando questo non potrebbe uscire da una ferita da arma laser poiché il laser cauterizza la ferita immediatamente. È una forzatura, così come la sensibilità eccessiva mostrata dal personaggio per l’uccisione di un commilitone del Primo Ordine. Qualche minuto dopo infatti Finn in preda alla fuga insieme a Poe Dameron spara all’impazzata dal Tie-Fighter nuovo modello contro le guardie del Primo Ordine.  Nota: d’ora in poi nessun soldato del Primo Ordine colpito da un blaster perderà sangue.

• Finn più in generale è un personaggio completamente costruito male. Lo stesso Finn dichiara di essere stato strappato dalla sua famiglia dal Primo Ordine, di essere stato preso da bambino, e questo sembra chiaro dato che non ha nemmeno un nome, è solo un numero di matricola e il compito è quello di pulire le toilette della Starkiller. Per tutto il film invece si comporta come se conoscesse il mondo in cui si trova. Parla a Rey del fatto che possa avere un ragazzo su Jakku, mente (cosa che vi potrebbe sembrare banale ma non lo è). Sa chi è Luke Skywalker (per quale motivo glielo avrebbero dovuto dire?) Per essere un addetto alle pulizie è troppo ben informato sulla Starkiller. Finn dovrebbe essere molto più a disagio nel mondo esterno, dovrebbe avere maggiore conflitto interno tra bene e male. Se ci pensate è cresciuto con infiniti condizionamenti psicologici su cosa siano bene e male.

• Scena imbarazzante: Maz Kanata ha appena consegnato la spada laser di Luke a Finn. Questo non appena inzia la battaglia contro i soldati del Primo Ordine le rivolge la parola dicendole “Mi serve un’arma!” – Maz Kanata gli fa notare che ha una spada laser in mano. Finn poi la usa come se l’avesse usata da sempre: uccide un soldato e si difende da un altro armato.

• Le crisi di rabbia di Kylo Ren sono fin troppo ridicole e ridicolizzanti del personaggio.

• Il rapporto tra Kylo Ren e Hux non è equilibrato. Hux dovrebbe avere più potere, Kylo Ren invece lo tratta senza rispetto e lo minaccia pure di morte. Sembrano due bambini che litigano.

• Suona strano ma Rey non sa che quell’ammasso di ferraglia posteggiato lì, da non sappiamo quanto tempo, è il Millennium Falcon. Rimane sorpresa infatti quando Han Solo glielo rivela. Un po’ controsenso questa cosa dato che è a conoscenza delle leggende sui Jedi e su Han Solo, sul fatto che il Millennium Falcon ha fatto la rotta di Kessel in 12 parsec (anche se dice 14). Quando lo vede esclama sorpresa “Questo è il Millennium Falcon e tu sei Han Solo!?”

• Han Solo in questo film è fin troppo simile a Indiana Jones.

• Perché esiste una ribellione se è la repubblica a governare? Ribellione a cosa? Leia sarebbe dovuta stare al governo, in un senato come il padre adottivo (Senatore Organa). La mancanza di situazioni politiche è grave nell’equilibrio della storia. Denota superficialità.

• BB-8 al contrario di R2-D2 che in Episodio IV mostra il messaggio di Leia solo una volta davanti a Ben Kenobi, qui con leggerezza mostra la sua parte di mappa davanti a Rey, Finn, Han Solo e Chewbacca sul Millennium Falcon.

• I pianeti di questo episodio sono anonimi. Nessuno dei quali rimane impresso. Tutti sembrano la Terra come la conosciamo: innevata, boscosa, deserta o acquosa. A parte Jakku non si nominano altri pianeti, nemmeno quelli che vengono distrutti dalla Starkiller.

• Captain Phasma non pervenuta. Troppo pubblicizzato come personaggio non rende in questo episodio e quando gli viene chiesto di abbassare gli scudi della Starkiller lo fa senza fiatare. Resiste molto di più Poe Dameron contro Kylo che esercita su di lui il potere della Forza che il Capitano del Primo Ordine rappresentato in campagna promozionale come un duro. Si rifà nei prossimi episodio? Beh speriamo di si anche se è stato ridicolizzato inutilmente. Era meglio non vederlo proprio piuttosto.

• Poe Dameron senza alcuna precauzione si fida di Finn rivelandogli che BB-8 ha la mappa per trovare Luke Skywalker. Quello che dovrebbe essere il miglior pilota della ribellione e il fidato del Generale Leia dice al primo incontrato che lì c’è la mappa per trovare il Jedi che il Primo Ordine cerca. Lo dice a uno del Primo Ordine… è vero che Finn lo salva ma poteva essere stato mandato da Captain Phasma per scoprire i piani della ribellione, la fuga sarebbe stata solo una messa in scena. Sarebbe stato molto più intrigante questo tipo di svolgimento.

• Una spada laser non ha mai chiamato nessuno e adesso diventa una bacchetta del buon Olivander (Harry Potter). È Maz Kanata a dire “La spada ti sta chiamando”

• Maz Kanata sembra conoscere tutto e tutti, ha anche la spada laser di Luke eppure nei sei episodi precedenti non era stata nemmeno menzionata. Poi regala la spada laser di Luke, che era custodita gelosamente dentro uno scrigno, a Finn che due minuti prima le aveva detto che non c’era alcuna speranza contro il Primo Ordine, che doveva scappare il più lontano possibile e lo stava facendo abbandonando i suoi amici.

• La famosa scena con il soldato del Primo Ordine che combatte contro Finn che brandisce una spada laser inizia con il soldato che esclama “Traditore!” Cosa strana dato che all’inizio del film è Captain Phasma a dire che nessuno si leva mai il casco senza il suo permesso. Come fa il soldato a riconoscere Finn che non ha certo scritto in fronte il numero identificativo?

• Leia: non pervenuta. La sua controfigura anziana non recita, non prende decisioni importanti. È la madre che dovrebbe recuperare il figlio e non il padre che mostra di non avere più fiducia. Han dice che non c’è speranza, che è perso. Ma per esigenze d’età, di copione e di protagonismo, è Han a dover morire.

• R2-D2 non pervenuto. Per dare spazio a BB-8 hanno lasciato impolverato e in un angolo il droide più famoso della saga. Si sveglia in un momento non precisato del film e non sappiamo perché o come.

• Kylo Ren nota che Rey è scappata e si lascia alla sua ira spaccando tutto. Le guardie lo sentono e nonostante siano chiamate da lui scappano. Scena che ridicolizza il personaggio. Degna di una vignetta di Leo Ortolani.

• Il Millennium Falcon riesce a entrare sulla Starkiller usando il salto a velocità della luce. Si tratta di un’escamotage per superare evidenti mancanze di idee.
Primo: Han Solo qualche minuto prima non sapeva nulla della Starkiller e in sala riunioni (chiamiamola così) è palese che è Finn a dire a tutti quello che sa sulla Starkiller. Sul Millennium Falcon è Finn a chiedere a Han Solo “Come entriamo?” e Han Solo lo sa. Contraddizioni??
Secondo: La Morte Nera che dovrebbe essere arretrata tecnologicamente rispetto alla Starkiller non permetteva di entrare così facilmente.

• Dopo la morte di Han Solo, Leila abbraccia Rey e non Chewbacca. È un dispiacere per tutti.

• Kylo Ren si colpisce il fianco da dove non dovrebbe uscire sangue (anche qui è una ferita da arma laser).

• Kylo Ren dice a Finn “Quella spada laser appartiene a me”. Ma tecnicamente non dovrebbe sapere nemmeno di chi è. Luke la perde ben prima di addestrare la nuova classe di Jedi. E non risulta ci siano libri dove sta scritto che Darth Vader avere una spada laser come quella da giovane! Vi ricordo che Darth Vader aveva la spada laser rossa e Luke l’ultima volta che l’abbiamo visto aveva quella verde costruita da sé stesso.

• Finn resiste troppo a lungo contro Kylo Ren, che potrebbe spazzarlo via con un solo gesto.

• Luke Skywalker è sparito perché ha fallito con suo nipote e lo lascia nelle grinfie di Snoke??? Ma scherziamo?! Si tratta anche qui di mancanza di idee. Il Luke che conosciamo avrebbe risolto il problema senza lasciare per più di trent’anni che il Primo Ordine sorgesse. Scappare ed esiliarsi non ha senso. Luke è infinitamente più forte di Kylo Ren! Non ha senso… inoltre era il personaggio più atteso e ne vediamo solamente qualche secondo. Sarebbe stato meglio non dire che era nel cast e farcelo vedere a sorpresa, almeno ne saremmo rimasti felici.

• Troppe le scene copiate dalla trilogia originale, tutta la sceneggiatura ha preso e ricalcato passo dopo passo la storia dell’episodio IV.

Scriveteci le vostre perplessità sul film o i vostri apprezzamenti su Star Wars: Il Risveglio della Forza.

Categorie
Star WarsWideNews

Le Ultime Novità: