I Live Action di Wonder Woman

Per la serie: storie mai raccontate

Pochi giorni fa è stato distribuito il nuovo trailer del prossimo film di Wonder Woman interpretata da Gal Gadot, che ha già fatto la sua prima apparizione in Batman V Superman: Dawn of Justice, suscitando ottimi consensi di pubblico. Tutti ricordiamo il mitico serial televisivo degli anni ’70 con Lynda Carter, ma vi furono altri attrici che vestirono questo mitico ruolo? Questo articolo vi svelerà quali attrici interpretarono tale ruolo.

Wonder Woman

Wonder Woman GalGgadot

Il primo tentativo di adattare Wonder Woman in un Live Action accadde nel 1967. In quell’anno fu presentato il progetto: Wonder Woman: Who’s Afraid of Diana Prince? Fu anche realizzato, oltre alla sceneggiatura del pilot, un breve filmato di 5 minuti circa per mostrare il soggetto della serie ai produttori. A vestire il costume di Wonder Woman, anche se per soli 5 minuti fu Ellie Wood Walker, attrice che può vantarsi di essere stata la prima attrice al mondo a essere la mitica Wonder Woman.

Wonder Woman

Wonder Woman Ellie Wood Walker.

Ma dopo la visione l’idea fu scarta. Sfortunatamente non si sa nulla della sceneggiatura del pilot o della serie. Si sa solo che Diana vive insieme alla madre, molto protettiva, ma sa dei suoi super poteri.

Nel 1974 vi fu un secondo tentativo. All’ABC fu presentato un TV Movie con Cathy Lee Crosby nel ruolo di Wonder Woman. L’idea dei produttori del pilot e che il loro progetto si potesse trasformare in una serie televisiva. Ai provini partecipo anche Lynda Carter che però fu, “fortunatamente”, è il caso di dirlo, scartata.

Wonder Woman

Wonder Woman Cathy Lee Crosby

Anche in questo caso i dirigenti dell’ABC non rimasero particolarmente stupiti e non vollero investire nel progetto.

Wonder Woman

Wonder Woman Cathy Lee Crosby

La trama del pilot:
Wonder Woman è l’assistente dell’agente del governo Steve Trevor (Kaz Garas) che insegue il malvagio Abner Smith (Ricardo Montalban) che ha rubato i codici contenenti informazioni sugli agenti segreti americani.

Nel 1975 il terzo progetto Wonder Woman ottenne il tanto atteso semaforo verde. Ma la parte non fu subito affidata a Lynda Carter. La prima attrice per la parte fu Angela Bowie, ai tempi moglie di David Bowie per cui fece anche alcune pose con il costume, ma fu scartata.

Wonder Woman

Wonder Woman Angela Bowie

A ottenere la parte fu Lynda Carter, che fu scelta su ben 2000 aspiranti. Così il 7 novembre 1975 fu trasmessa la prima puntata del serial televisivo di Wonder Woman. La serie duro ben tre stagioni per un totale di 59 episodi e un pilot, di cui l’ultimo episodio fu trasmesso l’11 settembre 1979.

Wonder Woman

Wonder Woman Lynda Carter

Curiosità: La nostra eroina non ebbe un unico costume, ma anche un costume “da bagno” (stagione 2 Episodio 4) che risultava più coprente del costume classico. La scelta del costume intero fu obbligata, perchè il bikini inizialmente utilizzato dava seri problemi durante alcune scene, costringendo i costumisti a ripiegare sul costume intero.

Wonder Woman

Wonder Woman Lynda Carter

Il quarto tentativo di portare al cinema Wonder Woman avvenne nel 2009 quando fu affidato al regista George Miller il compito di realizzare un film sulla Justice League che doveva avere il titolo Justice League: Mortal. A interpretare il ruolo fu scelta Megan Gale. Il progetto naufrago e del progetto rimangono solo delle alcune foto di scena.

Wonder Woman

Wonder Woman Megan Gale

Il quinto tentativo di realizzare un live action su Wonder Woman avvenne nel 2011. Fu realizzato anche in questo caso un pilot. A interpretare il mitico ruolo della principessa Diana fu scelta l’attrice Adrianne Palicki. Sfortunatamente anche in questo caso la visione del pilot non convinse e il progetto fu bocciato. Del progetto rimangono solo delle foto di scena e il pilot che si può trovare online.

Wonder Woman

Wonder Woman Adrianne Palicki

Oggi 2017, Wonder Woman ritorna e non resta che sperare che rimanga con il pubblico il più a lungo possibile.

Categorie
Cine-ComicsWideNews

Le Ultime Novità: