Le Ricette di Widemovie: Loro 2

di Sorrentino

Paolo Sorrentino torna… a meno di due settimane da LORO 1 con LORO 2.


Il 10 maggio la seconda parte del racconto romanzato del rapporto tra Silvio Berlusconi (Toni Servillo) e Veronica Lario (Elena Sofia Ricci) è arrivata al cinema. Sul grande schermo vediamo una relazione ormai incrinata, un matrimonio in crisi a pochi minuti dal completo naufragio. La fine non solo del matrimonio con Veronica, ma anche con gli italiani.

Toni Servillo, 2


In Loro 2, il grande Toni Servillo dà ancora una volta prova delle sue incredibili doti attoriali. Nel film porta in scena non solo la figura di Silvio Berlusconi, ma anche quella di Ennio. Diametralmente opposta e complementare di Berlusconi, da un lato l’uomo politico sull’orlo del baratro, dall’altro l’imprenditore che non si arrende mai, pronto a tutto per un ultimo colpo di reni.

Sesso e nudo, a piacere


Scusate il gioco di parole. In Loro 2 le scene di nudo non sono così pesantemente marcate come nella prima parte del racconto, sono inserite nei punti giusti. Raccontano le cene eleganti che si sono tenute nelle dimore di Silvio e non sono eccessivamente disturbanti come potevano esserle quelle di Loro 1. Tranne una in particolare in cui percepiamo il messaggio cardine del film.

Messaggio, almeno uno. Fondamentale

Loro 2 trasmette e ci mette di fronte a un sentimento che è di tutti, che nessuno vuole ammettere: la paura della vecchiaia, del non essere più utile. La paura di essere rimpiazzato, scavalcato, dimenticato. Sono sensazioni e terrori che si ritrovano in Silvio e nel suo disperato e costante tentativo di stare al passo con le giovani invitate alle sue cene, al non voler lasciare spazio ai giovani nel suo partito. Paure che lo fanno risultare quasi “patetico.”

Realtà, 6 (aprile)


Uno stralcio di realtà, di profonda e dolorosa verità sveglia quasi lo spettatore dal torpore delle cene e della trasgressione di Berlusconi: sul grande schermo arriva la tragedia del 6 aprile, del terremoto dell’Aquila, metafora del crollo politico di Berlusconi e dell’instabilità che ognuno di noi inizia a provare con il passare del tempo. Dura, terrificante, spiazzante verità per moltissimi italiani.
Una volta visto Loro 1 non è pensabile perdere Loro 2, per i più coraggiosi consigliamo la visione back to back, con interruzione per la cena per rimanere completamente immersi nel mondo di Silvio Berlusconi e Paolo Sorrentino e avere così una visione d’insieme, completa, senza pause dell’uomo dietro il politico.

Categorie
Recensioni

Le Ultime Novità: