Ogni Giorno: La recensione in anteprima

Quando si ama completamente per quello che è nel cuore e nell’anima
Ogni Giorno scena dal film

OGNI GIORNO: La recensione
Quando si ama completamente per quello che è nel cuore e nell’anima

“Ogni giorno”, film diretto da Michael Sucsy è tratto dall’ononimo romanzo best-seller di David Levithan e vede protagonista Rhiannon (Angourie Rice), una ragazza di 16 anni che si innamora di un’anima misteriosa chiamata “A”, che abita ogni giorno un corpo diverso. I due cercano di incontrarsi tutti i giorni, consapevoli di non sapere chi avranno di fronte il giorno successivo e che il crescere del loro sentimento li porterà a vivere un rapporto sempre più complicato.

La narrazione leggera, frizzante e corale si concentra su questa ragazzina alle prese con i suoi primi turbamenti amorosi da cui parte il tourbillon di visi che si avvicenderanno nella sua vita, tutti uniti dalla presenza di A, la persona che, alla fine, farà crescere la dolce adolescente.
Con questa pellicola, il regista racconta una storia incredibile e profonda, dandoci una doppia chiave di lettura e indirizzando il film verso un pubblico adolescenziale. Da una parte c’è il filone sentimentale già visto ripetutamente, dall’altra la scoperta di una nuova consapevolezza per Rhiannon, in cui questa figura retorica di A le dà la chiave giusta per uscire fuori dal guscio.

Ogni giorno, scena dal film

La decisione del regista, di legare il proprio nome al nuovo film, è stata presa grazie all’ispirazione venuta dalla lettura del romanzo, che insegna ad amare le persone “per chi sono e non per quello che sono”. Una grande sfida è stata quella di fare in modo che i quindici attori selezionati per calarsi nei panni di A, fossero come un unico personaggio. Per questa motivazione, Sucsy, ha scelto artisti certamente giovani ma “emotivamente adulti”, caratterizzati da una grande profondità d’animo.

Categorie
RecensioniWideNews

Le Ultime Novità: