Smallfoot: il mio amico delle nevi Recensione in anteprima

Una storia sull'amicizia, il coraggio e la gioia della scoperta.

Smallfoot: il mio amico delle nevi Recensione in anteprima

Una storia sull’amicizia, il coraggio e la gioia della scoperta.

Film d’animazione, Smallfoot: il mio amico delle nevi, diretto da Karey Kiekpatick, rivisita con un divertente rovesciamento di prospettiva, la leggenda dell’abominevole uomo delle nevi, presentato qui non come un terribile spauracchio delle nevi, ma bensì come membro di una pacifica comunità di Yeti.

Smallfoot: il mio amico delle nevi Recensione

Migo, il protagonista, vuole dimostrare ai suoi simili la presenza di qualcosa che pensava non esistesse: l’essere umano, e anche se non ne ha mai incontrato uno, è deciso a dimostrare ai suoi simili l’esistenza di un fantomatico Uomo. Questa idea sconvolge il villaggio Yeti che si trova ad affrontare la possibilità che possa esserci nel mondo, al di là della loro comunità, un’altra creatura vivente, ma nello stesso tempo, gli procura una certa fama nella comunità, aprendogli addirittura la strada per qualcosa di più, di una semplice amicizia, con la ragazza dei suoi sogni.

Purtroppo però, la stravagante missione non va come previsto in quanto questa scoperta sconvolge il pacifico mondo Yeti che si spaventa all’idea che al di là del villaggio innevato, possano esistere altre creature viventi.

Toccherà a una briosa e improbabile amicizia ristabilire l’ordine e portare la pace tra i due mondi apparentemente inconciliabili, dando vita, così a un’avventura d’animazione, rivolta ad un pubblico di tutte le età, accompagnata con musiche originali che creano un’atmosfera perfetta per presentare allo spettatore, una briosa storia sull’amicizia, il coraggio e la gioia della scoperta.

Smallfoot: il mio amico delle nevi è al cinema dal 4 ottobre.

Categorie
RecensioniWideNews

Le Ultime Novità: