A Star is Born Recensione in Anteprima #1

Mentre una nuova stella nasce, un’altra brucia e precipita
A Star is Born Recensione

A Star is Born Recensione in Anteprima
Mentre una nuova stella nasce, un’altra brucia e precipita

A Star is Born, terzo remake di un classico del cinema musicale, quello della scoperta di un talento musicale nascosto nell’anonimato di una vita comune, nasce dalla passione di Bradley Cooper per la musica, e per questa storia, dalla speculare passione di Lady Gaga, per la recitazione. Nonostante il film non faccia nulla per nascondere le sue origini, la freschezza del neo regista, esplode in un trionfo di musica, mescolando splendide canzoni originali con la sceneggiatura, creando una storia per una generazione stanca di vedere la verità cedere il passo a sciocche fantasie.

A Star is Born recensione

Jackson Maine è un country-rocker che fa uno sconsiderato uso di alcool e cocaina a causa della sua depressione, causata da un’infanzia turbolenta. L’interpretazione di Cooper è superlativa, soprattutto grazie alla sua sorprendente vocalità, calandosi talmente nel personaggio che in alcuni momenti le parole di Jackson, sembrano le sue. Troverà una soluzione ai suoi problemi aiutando Ally (Lady Gaga), una cameriera con una disastrata carriera da cantautrice, trascinandola sul palco, dove si esibisce in un grandioso concerto.

“Devi essere te stessa, metterti a nudo, se vuoi durare”

Dice ad Ally, da lui protetta e amata, che sta per cimentarsi nel suo primo album. Ossessionato dalla sincerità, per la musica che deve venire dal cuore, le performance dei due artisti si muovono in versi opposti: lui è una stella che sta spegnendosi a causa delle sue fragilità, lei, al contrario, nascente, vogliosa di trasformarsi da bruco in farfalla.
Non sembra causale però, l’adattamento della storia alle caratteristiche di Lady Gaga, non solo cantante, ma valida attrice, nella quale vediamo un percorso di autoanalisi anche per lei, amante dell’eccessivo. Abituati a vederla nascosta dietro maschere e coreografie, forse grazie proprio al personaggio da lei interpretato, ha compreso come possa raggiungere il massimo senza trucco, avvalendosi solo della sua voce e del suo indubbio carisma, quello che trasforma il talento, in formula magica.
Tutto ciò, il film lo dimostra, grazie alla performance di Cooper, cantante dalle insospettabili capacità, che unitamente a Lady Gaga, rendono A Star is Born, qualcosa di più di una banale storia, ascesa e caduta di due artisti
alle prese con la celebrità, spesso che nulla ha a che condividere con il talento.

Potete leggere una seconda recensione del film qui.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/WideMovie.it/

Categorie
RecensioniWideNews

Le Ultime Novità: