7 Sconosciuti a El Royale: Recensione in Anteprima dell’intrigante thriller col cast stellare

al cinema dal 25 ottobre
Jeff Bridges in 7 sconosciuti a El Royale

7 Sconosciuti a El Royale come il suo hotel è un film diviso in due tra originalità e impersonalità. Scritto e diretto da Drew Goddard 7 Sconosciuti a El Royale è un film corale riesce nei suoi colpi di scena e diverte lo spettatore con una godibilissima colonna sonora senza essere però esente da difetti.

Questa recensione di 7 Sconosciuti a El Royale non contiene spoiler.

Drew Goddard quando lo sceneggiatore passa alla regia.

7 Sconosciuti a El Royale racconta le vicende di sette estranei, e tre (per la precisione) dei quali hanno un passato da lasciarsi alle spalle. Si incontrano tutti nell’ormai non più fatiscente El Royale, un hotel a Lake Tahoe sul confine tra California e Nevada. Nel corso di una notte ognuno di loro ha da compiere una missione, ma tutto potrebbe essere mandato all’aria dall’arrivo di un personaggio misterioso. Goddard è al suo secondo film da regista (il primo è Quella casa nel bosco del 2012) e la sua predilezione per lo scrivere (essere sceneggiatore è il suo lavoro principale) si nota fin troppo. La sua figura di regista è stata sovrastata da quella di sceneggiatore che si mostra troppo innamorato di quello che ha scritto seppure questo, poi, in fase di montaggio faccia zoppicare un film che con due personaggi in meno e con un minutaggio minore poteva essere più riuscito e costruito senza false piste. Si, perché alcune delle storie perdono sostanza a favore di altre, alcuni personaggi sono più profondi di altri solo accennati o più superficiali.

7 Sconosciuti a El Royale

Jon Hamm in 7 sconosciuti a El Royale

Once Upon Time a El Royale

Once Upon a Time in Hollywood è il prossimo film di Quentin Tarantino e la storia girerà attorno agli omicidi compiuti dalla setta di Charles Manson. Questo sinistro personaggio in qualche modo influisce su tutta la seconda parte del film di Drew Goddard dove è manifesta l’ispirazione ai lavori di Quentin Tarantino: la splendida incoscienza di giocare con i personaggi e con la sospensione di incredulità dello spettatore sono tratti che contraddistinguono da sempre i film del regista di Pulp Fiction e di Hateful Eight dal quale Goddard prende a piene mani.

7 Sconosciuti a El Royale

Chris Hemsworth in 7 sconosciuti a El Royale

7 Sconosciuti a El Royale Conclusioni

7 Sconosciuti a El Royale riunisce un cast di star affermate e giovani attori amalgamandoli bene in un thriller dagli aspetti noir. Spiccano le interpretazioni di Jeff Bridges e Jon Hamm e del giovane Lewis Pullman nei panni del tuttofare dell’hotel. L’ambientazione negli anni 60 aiuta Goddard nella scelta delle musiche che mette in risalto la bella voce di Cynthia Erivo. Inoltre la scelta di girare in anamorfico in pellicola è un plus per incentivare la vostra presenza in sala. 7 Sconosciuti a El Royale è un film divertente da premiare per la messa in scena e per la rappresentazione della genesi e della trasformazione di quattro personaggi in particolare che ovviamente vi lascio scoprire al cinema.

P.s. La citazione di Tron è un bel colpo al cuore.

7 Sconosciuti a El Royale sarà al cinema dal 25 ottobre. Guardate il trailer QUI. E continuate a seguirci su Facebook.

Categorie
RecensioniWideNews

Le Ultime Novità: