Halloween: Omaggi e Easter Eggs che (forse) non sapevate

Da leggere

Halloween, sequel dell’omonimo film del 1978, si è dimostrato un incredibile blockbuster oltre che un ottimo horror movie. Per voi Easter Eggs e curiosità.

Il Cast:

Per il ruolo di Allyson, la nipote di Laurie, inizialmente erano state considerate attrici famose tra cui Lucy Hale ed Emma Roberts che hanno avuto anche un incontro con Danny McBride per parlare del film. Tuttavia, lo studio ha deciso di tornare alle origini del primo film ovvero di lanciare un’attrice sconosciuta, come accadde nel 1978 con Jamie Lee Curtis. Così è stata scelta Andi Matichak.

Halloween: Andi Matichak

Andi Matichak

Jake Gyllenhaal ha contribuito a convincere Jamie Lee Curtis a riprendere il ruolo di Laurie Strode. Jake Gyllenhaal è un amico di famiglia ed è definito da Jamie Lee Curtis come il suo figlioccio non ufficiale.

Halloween: Jamie Lee Curtis

Jamie Lee Curtis

Produzione:

Il produttore del film è Malek Akkad, figlio di Moustapha Akkad, produttore dell’originale “Halloween” del 1978. Moustapha Akkad è stato assassinato, insieme a sua figlia Rima (sorella di Malek), in un attacco terroristico in un hotel a Amman, in Giordania, nel 2005. Jamie Lee Curtis ha raccontato che la prima persona che ha visto quando è arrivata sul set  è stato proprio Malek. L’incontro è stato molto toccante, a tal punto che Jamie Lee non ha potuto trattenere le lacrime.

Easter Eggs:

I titoli di testa sono inversi rispetto alla versione del Halloween 1981, con una zucca che si riforma.

Halloween

Titoli di Testa

Nella camera da letto del bambino la lampada rotante presenta un pagliaccio con un coltello. questo è un omaggio al primo omicidio che Michael compie da bambino, travestito da pagliaccio.

Halloween

Michael Myers

Dall’originale, Halloween (1978), nel cast ritornano solo Jamie Lee Curtis, Nick Castle e PJ Soles.

In TV si può ascoltare un giornalista che descrive gli eventi del film originale come “The Babysitter Murders (gli omicidi della babysitter)”. Originariamente “The Babysitter Murders” era il titolo che Carpenter aveva pensato per il film. Incredibilmente da quando era stato inventato il cinema nessuno aveva mai pensato di utilizzare la parola “Halloween” in un film. Fu John Carpenter il primo a utilizzare la parola “Halloween” nel 1978.

La scena che vede Allyson insieme ai suoi due amici passeggiare per le strade di Haddonfield, discutendo di Halloween, ignari che un killer è a piede libero. La scena è quasi identica ad una scena in Halloween (1978).

Halloween

Halloween 2018

Halloween

Laurie e le amiche 1978

Il film non è un “remake” né un “reboot”, come hanno dichiarato il co-sceneggiatore e regista David Gordon Green e il co-sceneggiatore Danny McBride, il film sarebbe stato ed è una continuazione di Halloween (1978).

Jamie Lee Curtis ha partecipato a cinque film legati ad Halloween. ovvero: Halloween (Halloween – La notte delle streghe1978), Halloween II (Halloween – Il signore della morte 1981), Halloween H20: 20 Years Later (Halloween – 20 anni dopo 1998), Halloween: Resurrection (Halloween – La resurrezione 2002), e Halloween (2018). Inoltre è stata la voce dell’operatrice telefonica in Halloween III: Season of the Witch (Halloween III – Il signore della notte – 1982), ma non fu accreditata.

Halloween

Una chiamata radio proveniente sulle frequenze della polizia menziona un “un problema al 707 Meridian“, questo è omaggio al vero indirizzo della casa di Myers in Halloween (1978).

Halloween: 1978

Casa di Michael

La scena che vede i prigionieri del manicomio muoversi in libertà senza una meta è molto simile a quella della versione del 1978, con la differenza che in quel caso pioveva.

Halloween: 2018

Fuga dal manicomio 2018

Halloween: 1978

Fuga dal manicomio 1978

Due bambini si imbattono in Michael prima che afferri il martello dal garage. Uno di loro ha con se un boombox giocattolo  questo è un tributo a una scena simile in Halloween II (1981) dove un bambino con un boombox urta Michael.

Halloween

Boombox

Quando Michael uccide la donna con un martello, c’è un tagliere con prosciutto e l’iconico coltello. Questo è un omaggio alla scena del sequel del 1981 in cui Michael ruba il coltello da una donna in accappatoio.

Halloween

Coltello: 1981

halloween 2018

Coltello 2018

Nella rustico dove vive Laurie, nella stanza di Karen c’è una casa delle bambole che assomiglia esattamente alla casa della famiglia di Myers.

In Halloween del 1978 Michael cade da un balcone e il suo corpo dopo un po’ scompare. Nella versione del 2018 Laurie cade da un balcone, ma sarà lei a scomparire. Ma non è l’unica scena invertita nel film. Infatti Laurie appare dal buio dietro Michael come lui fa nella versione del 1978. E Infine nella versione originale  di John Carpenter Laurie si nasconde dal Michael in un armadio con le porte a stecche, ma verrà trovata da Michael. In questa versione del 2018 è Laurie che cerca Michael e gli sembra che si sia nascosto in un armadio identico a quello del 1978.

Halloween: 1978

Michael: 1978

Halloween: 1978

Laurie: 1978

Halloween: 1978

Michael: 1978

In una scena è possibile notare tre bambini che indossano le maschere di una zucca, uno scheletro e una strega, molti fan hanno visto un omaggio a Halloween III: Season of the Witch, ovvero a delle maschere identiche a queste.

Halloween III

Maschere III

Allyson siede a scuola nello stesso posto che occupava Laurie nel film del 1978, e come lei guarda fuori dalla finestra. Ma invece di vedere Michael come vide Laurie vede quest’ultima nella stessa posizione di Michael.

Halloween: 1978

Laurie: 1978

Halloween: 1978

Michael: 1978

Michael uccide una donna che parla al telefono. Questa si chiama Alice, e sta parlando con la sua amica Sally. Ebbene questa è una citazione ad Halloween II (1981) quando Michael uccide Alice Martin, mentre stava parlando al telefono con la sua amica, anch’essa di nome Sally.

Halloween: 1978

Michael: 1978

Alcune morti che omaggiano i precedenti film, quali: Dave inchiodato al muro con un coltello, come  Bob (Halloween 1978), Kevin soffocato in auto da Michael, come Annie (1978) la testa del Dr. Sartain è calpestata da Myers come quella di Howard, RZ in Halloween H20: 20 Years Later.

Halloween: 1978

Bob: 1978

Halloween: 1978

Anne: 1978

Nel film originale, Michael uccide la baby-sitter Lynda (P.J. Soles) vestito da fantasma, nella versione del 2018 l’agente Hawkins trova il cadavere di Vicky vestita da fantasma.

Halloween: 1978

Michael: 1978

Halloween: 2018

Vicky: 2018

Alla fine dei titoli di coda, si può sentire il respiro caratteristico di Michael Myers.

Curiosità:

Come l’originale del 1978, Michael Myers è elencato nei titoli di coda non come “Michael Myers”, ma “The Shape“.

La data di uscita del film nel Regno Unito e negli Stati Uniti è il giorno in cui è nato Michael Myers: 19 ottobre 1957.

Tra i programmi mostrati in televisione vi è un episodio della serie televisiva Voyagers! – Viaggiatori nel tempo del 1983 e il film Repo Man (1984).

La stazione di servizio è quasi una replica esatta della stazione di servizio che appare in Halloween 4: Il ritorno di Michael Myers (1988).

A settant’anni, Nick Castle è l’attore più vecchio a interpretare il personaggio di Michael Myers. A interpretarlo anche più di una volta, vi sono George P. Wilbur che lo ha interpretato in Halloween 4: The Return of Michael Myers (1988) e Halloween: The Curse of Michael Myers (1995) e Tyler Mane in Halloween – The Beginning (2007) e Halloween II (2009). Bisogna però sottolineare che le scene più impegnative di Michael sono interpretate da James Jude Courtney.

La musica è composta da John Carpenter, suo figlio Cody e il suo figlioccio Daniel Davies. Il trio aveva precedentemente collaborato con gli album Lost Themes e Lost Themes II di John Carpenter.

L’arresto di Michael Myers non si è mai visto nel primo film, quindi si deve immaginare che è avvento , ma non mostrato al pubblico.

La durata originale del film supera 135 minuti, e aveva una finale diverso, ma dopo i responsi del pubblico di prova decisero di eliminare alcune scene e di modificare il finale. Infatti alcuni trailer del film, mostrano scene non presenti nel film, come la scena della doccia di Dana in cui Aaron la spaventa indossando la maschera di Michael.

Michael Myers sia nel primo film che in questo del 2018 guida un auto. Ma sappiamo che è stato imprigionato a sei anni e non ha mai avuto interazioni con nessuno, né letto libri, nè visto film. Come è possibile che guidi tanto bene?

Il poliziotto Hawkins gioca a un flipper brandizzato Back To The Future.

Visitate Wide Movie

Categorie
CinemaWideNews

Le Ultime Novità: