Spider-Man: Un Nuovo Universo: La recensione in anteprima

“da un grande potere derivano grandi responsabilità”
Spider-Man: Un nuovo universo Trailer Ufficiale

Spider-Man: Un Nuovo Universo: La recensione in anteprima

da un grande potere derivano grandi responsabilità

Spider-Man: Un Nuovo Universo racconta le vicende del teenager di Brooklyn Miles Morales e delle infinite possibilità del Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Il film è incentrato sui poteri che il ragazzo ottiene dopo essere stato pizzicato da un ragno geneticamente modificato, proveniente dai laboratori delle Osborn Industries, finito nello zaino di suo zio Aaron Davis, un criminale incallito. Inizialmente Morales non vuole diventare un super eroe, ma si vede costretto ad accettare il suo ruolo, quando lo Spider-Man originale muore cercando di salvare la sua famiglia.

Spider-Man un nuovo universo

Quello che subito si nota nello svolgimento del film è una visione fresca grazie ad uno stile innovativo e unico nel suo genere; la tecnica di animazione computerizzata è molto originale e si differenzia dai classici film di animazione. Dai movimenti a scatti, tipica dell’animazione in stop-motion, all’uso dei colori retinati, che ricorda la colorazione dei fumetti anni 70-80, si costruisce una stilizzazione “da fumetto” che funziona alla grande!
Ma Spider-Man: Un Nuovo Universo, non è solo questo: è anche scritto molto bene. Gli scambi tra i personaggi sono divertenti e veloci e la sceneggiatura sa cogliere alla perfezione l’essenza dei personaggi di Miles e di Peter. Spider-Man viene rappresentato con un misto di altruismo e insicurezza mascherata dall’humor che è costantemente presente nella trama del film ed è pronto a sacrificarsi da subito, dopo avere ottenuto i super poteri, mentre Peter, bastonato dalla vita non smette mai di credere in quello che fa.
Coloro che seguono le vicende di Spider-Man nel tempo apprezzeranno molte cose del film: molti cattivi storici come Kingpin, Goblin, Prowler e Lapide sono presenti, come anche l’ormai quarantenne Peter Parker, depresso e con la pancetta.

Spider-Gwen nel film Spider-Man Un nuovo Universo

Ancora, la volontà di adattare la saga del Ragno-verso, introducendo altre versioni del personaggio, da Spide-Gwen a Spider-Man Noir, c’è persino il porcello ragno Spider-Ham, che gli spettatori meno appassionati scambieranno per un omaggio allo Spider-Pork dei Simpson, mentre invece è precedente.

Leggi Anche: Spider-Man: Un Nuovo Universo, conosciamo le versioni alternative dell’Uomo Ragno

Anche se i personaggi vengono rimescolati, come nel caso di Gwen Stacy, qui compagna di classe di Miles e non ex grande amore di Peter, sono la dimostrazione di infinite realtà parallele che slegate alla continuità dei precedenti film Marvel di Spider-Man, garantiscono freschezza e libertà inusuali, garantendo come risultato, un riconoscimento grandioso a uno dei più grandi personaggi di fantasia dello scorso secolo, catturando l’interesse e l’entusiasmo di una nuova generazione di spettatori e lettori.

Categorie
Cine-ComicsCinemaRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: