The Umbrella Academy, recensione della serie TV Senza Spoiler

by Netflix

In prima visione, dal 15 febbraio sarà disponibile su Netflix la serie TV The Umbrella Academy basata sull’omino fumetto scritto da Gerard Way edita da Dark Horse (la stessa casa di Hellboy)

The Umbrella Academy La Trama

Nello stesso giorno del 1989, 43 neonati sono inspiegabilmente nati da donne casuali non collegate tra di loro e che non avevano mostrato alcun segno di gravidanza il giorno prima. Sette vengono adottati da Sir Reginald Hargreeves, un industriale miliardario, che crea The Umbrella Academy e prepara i suoi “bambini” per salvare il mondo.
Ma non tutto è andato secondo i piani. Durante la loro adolescenza, la famiglia si è fratturata e la squadra si è sciolta. Ora i sei membri sopravvissuti, giunti nei loro trent’anni, si riuniscono alla notizia della morte di Hargreeve.
Luther, Diego, Allison, Klaus, Vanya e Numero 5 lavorano insieme per risolvere un mistero che circonda la morte del loro padre. Ma la sgangherata famiglia, ancora una volta, comincia a separarsi a causa delle personalità e abilità divergenti, per non parlare della minaccia imminente di un’apocalisse globale.

Recensione senza Spoiler

È difficile, come sempre, parlare di una serie TV senza menzionare tutte le cose belle viste, senza potervene parlare. The Umbrella Academy è piena di bei momenti, ha una trama fitta, intrigante e che vi terrà incollati allo schermo per tutti i 10 episodi. Sarà difficile non affidarsi al binge-watching, ma quando sarà finita vi mancheranno i personaggi di questa serie, quindi il consiglio è di godervela a dosi per farla durare il più possibile!
La serie è incentrata sulle dinamiche della famiglia Hargreeves e questo si integra con la trama principale (risolvere il mistero), tra drama e comedy la serie riesce molto bene nel suo intento e nella trasposizione di un fumetto difficile.

solo su netflix The Umbrella Academy

The Umbrella Academy

Non si conosce il budget spero, ma la resa è notevole dal punto di vista degli effetti speciali. La resa stilistica è cinematografica e sembrerà di assistere a 10 brevi film. Una nota di merito per la colonna sonora della serie.

Nel cast si segnala la presenza della talentuosa Ellen Page e del redivivo Robert Sheehan, ammirato nella serie TV inglese Mistfits, ma che ha avuto poco fortuna cinematografica.

In definitiva, ci si diverte tanto approfondendo temi importanti e assistendo a sequenze spettacolari e fuori dal comune.

Categorie
NetflixNewsSerie TVWideNews

Le Ultime Novità: