The LEGO Movie 2: Una nuova avventura; La recensione in anteprima #1

Dal 21 febbraio al cinema

Con “The LEGO Movie 2 – Una nuova avventura” Il fantastico mondo creato con i mattoncini LEGO torna a farci sognare in questa favola moderna.

Sono passati cinque anni dall’invasione dei temibili quanto stravaganti LEGO Duplo, la ridente e spensierata città di Bricksburg si è trasformata nella desertica e distopica Apocalypseburg.
Tutti gli abitanti sono dovuti crescere per affrontare la guerra e le varie avversità. Tutti, tranne uno: Emmet è il solito sognatore, positivo e gioioso fino all’ultimo, che ha costruito una casa da condividere con la sua Lucy.
Tutto cambia quando una navicella mandata dal sistema Sorellare rapisce Lucy, Batman, Unikitty, Barbacciao e Benny per portarli dalla temibile regina Wello Ke Wuoglio.
Emmet intraprenderà un viaggio per salvarli, attraversando il portale stairgate che lo porterà fino ai confini dell’universo.

Related image

 

 

Gioco di squadra – Tutto può tornare meraviglioso

In questo secondo episodio abbiamo la stessa struttura narrativa del primo capitolo.
Alla sceneggiatura ritroviamo Phil Lord e Christopher Miller che costruiscono una narrazione per tutti i tipi di pubblico, sia quello dei grandi che quello dei piccoli.
Una storia piena di ritmo, di azione, di divertimento alternata a momenti di riflessione, di crescita e qualche colpo di scena.
Questa volta ci spostiamo dalla tematica padre/figlio per passare alla relazione tra fratello e sorella, per poter trattare il tema della collaborazione e sul come lavorare in squadra sia più creativo.
Un’interessante metafora per poter allargare la storia ed includere i nuovi personaggi del sistema Sorellare e diventa sempre più assidua l’interazione tra il mondo reale e quello LEGO giocabile.

Oltre alla regina Wello Ke Wouglio, arrivano in scena nuovi personaggi, tra cui Dolce Sconquasso in contrapposizione del personaggio di Lucy e il misterioso Rex Rischianto, la persona che Emmet vorrebbe essere e che lo salva in un determinato momento della storia.
Vedremo tutti i personaggi evolversi e cambiare. Molto divertente l’evoluzione dell’oscuro e grigio Batman che si dovrà confrontare con una regina a cui piace cantare.
Tornano in scena anche altri volti noti del primo film, come il gruppo della Justice League e Gandalf.

Image result for the lego movie 2

Una delle caratteristiche della pellicola sono le citazioni ed i riferimenti, ne troviamo di più o meno evidenti.
Ad esempio Apolypseburg cita classici come “Made Max” e “Fuga da New York”. Troviamo un personaggio del sistema Sorellare che ricorda Edward Cullen di Twilight; ritroviamo tre Wonder Woman, una per ogni generazione.
Il personaggio di Rex Rischianto è fortemente caratterizzato dalle ultime produzioni di Chris Pratt  che lo doppia nella versione originale insieme ad Emmett.
Le costruzioni sono sempre più complesse e strutturate, gli effetti danno una fluidità continua e costante senza appesantire o strafare.
Nella colonna sonora abbiamo nuove musiche come “La canzone che ti entra in testa” e il grande ritorno di “Tutto è meraviglioso“.

In conclusione

“The LEGO Movie 2 – Una nuova avventura” ha tutte le carte in regola per essere un ottimo sequel, riesce a divertire divertendosi, forse costruendo un mattoncino alla volta una storia più convincente e più strutturata del primo episodio.

 

Scriveteci cosa ne pensate del film e continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook WideMovie.it

Categorie
CinemaRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: