After, avete il controllo della vostra vita? Recensione in anteprima

La mia vita prima di lui era così tranquilla… Ora semplicemente è…“dopo”.
After: basato sul romanzo omonimo primo trailer italiano ufficiale
After

After, La recensione in anteprima

Il film tratto dalla saga bestseller di Anna Todd, racconta la storia di Tessa, studentessa, figlia modello, fidanzata con un ragazzo perfetto, che ama pensare di avere il controllo della sua vita, anche quando iniziando il primo anno di college, crede di avere il futuro sicuro e protetto, ma tutto cambia radicalmente quando incontra il misterioso Hardin, un ragazzo arrogante, ribelle e allo stesso tempo magnetico, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, pieno di piercing e tatuaggi, che le fa mettere in dubbio tutte le sue certezze e quello che realmente vuole dalla vita.
Quello che c’è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l’inizio di un amore infinito?
“After” mostra il profondo rapporto di ostilità che inizialmente esiste tra i due protagonisti ma che poi si trasforma in una turbolenta storia d’amore, che se pure a volte sdolcinata è imperfetta e quindi autentica, mette alla prova la vita di entrambi.
Storia sul primo amore, sull’analisi di cosa significhi per una ragazza innamorarsi per la prima volta, la prima delusione, la prima volta che si viene toccati dalla persona ritenuta “giusta”, il film sviscera l’incontro di due persone “danneggiate”, che si guariscono a vicenda, imparando a fidarsi l’uno dell’altra.

La mia vita prima di lui era così tranquilla…
Ora semplicemente è…“dopo”.

Cosa colpisce lo spettatore

I protagonisti hanno i loro difetti, ma anche la consapevolezza che l’amore non è una favola, che la vita non lo è, anzi al contrario è caotica come il sentimento trattato in questa pellicola. Ci vuole una grande capacità di perdono e la forza di combattere per vivere un vero amore. Ed è questo che viene esplorato e lo spettatore si domanda, se alla luce di questo rapporto così impegnativo, riusciranno ancora a stare insieme.

Conclusioni

L’amore è imprevedibile, non è mai lineare e non si sa mai cosa possa accadere poiché ogni storia è diversa. Questo film, costruito sulla nostalgia del primo amore ha, allo stesso tempo, un approccio moderno, doloroso, angosciante se pure, ugualmente felice. Sicuramente riporterà lo spettatore ai tempi del suo primo amore, del primo bacio, al momento in cui ha sfiorato per la prima volta la persona amata, provando i primi turbamenti. È sicuramente una storia tanto assurda, ma altrettanto reale, che suscita molte emozioni!

Scriveteci cosa ne pensate del film e continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook WideMovie.it

Categorie
CinemaNewsRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: