Rocketman, la recensione del biopic su Elton John #2

Dal 29 maggio al cinema
Rocketman con Taron Egerton: Trailer Ufficiale Italiano

Rocketman la biografia di Elton John in chiave musicale.

Presentato al festival di Cannes 2019 il film Rocketman racconta la vita del cantante Elton John.
Dai suoi primi passi come piccolo prodigio alla Royal Academy of Music, alla collaborazione storica con l’amico e paroliere Bernie Taupin. Vediamo il suo percorso musicale con l’ascesa, il successo, la caduta per via di alcune dipendenze tra cui la droga, fino ad arrivare alla sua rinascita e alla carriera negli anni 80.

Da Reginald Dwight ad Elton John

Come in Bohemian Rhapsody anche in questo caso il titolo del film è stato scelto tra le varie canzoni del cantante.
La pellicola Rocketman risulta più un tributo all’artista che una fedele biografia date le licenze narrative che sono state fatte.
Un musical a tutto tondo, dove si utilizzano le canzoni della sua carriera per raccontare il suo percorso.
Un percorso fatto di scoperta, di formazione,  di cadute, di risalite e di come il bambino Reginald Dwight diventi il personaggio Elton John che il pubblico conosce.
Varie tematiche vengono trattate tra cui la solitudine e l’accettazione, soprattutto per quanta riguarda il suo orientamento sessuale e la ricerca di un’anima affine.

La narrazione si alterna tra passato e presente, punta a raccontare un determinato periodo della carriera del cantante oltre alla sua infanzia.
Dalle problematiche in famiglia con un padre assente e disinteressato, al legame difficile con la madre, un vuoto che si porterà sempre appresso e che lo segnerà per gran parte della sua esistenza.
Molto coinvolgenti e funzionali i vari numeri musicali che accompagnano il film, anche se alcune scelte registiche potevano essere più incisive e meno lineari.

Sicuramente la carta vincente del film Rocketman è stata lo scegliere Taron Edgerton come interprete di Elton John, dato che oltre ad essere credibile nei panni dell’artista risulta un ottimo performer nel cantare e nell’interpretare le sue canzoni. Un talento che si era potuto percepire quando aveva doppiato uno dei protagonisti del lungometraggio animato Sing.
Nel cast troviamo un interessante Jamie Bell nei panni di Bernie Taupin e un convincente Richard Madden nel ruolo del manager John Reid.

Conclusioni

Se per molti tratti il film Rocketman può essere paragonato a Bohemian Rhapsody, si discosta per la struttura narrativa e per la scelta di farlo diventare un musical. Convince, intrattiene e coinvolge nel caratterizzare una delle figure più note del panorama rock contemporaneo.

Scriveteci cosa ne pensate del film e continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook WideMovie.it

Categorie
CinemaNewsRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: