Burning – L’amore Brucia; La recensione in anteprima

Dal 19 settembre al cinema

Burning – L’amore brucia: la rappresentazione della sfuggente contemporaneità di un dramma esistenziale.

In Burning – L’amore brucia il giovane fattorino e aspirante scrittore Jongsu mentre sta facendo delle consegne incontra casualmente Haemi, una sua ex compagna delle elementari.
I due cominciano a frequentarsi; la ragazza prima di partire per un viaggio in solitaria in Africa chiede a Jongsu di occuparsi del suo gatto. Il ragazzo accetta anche se nel mentre dovrà tornare nella sua casa di famiglia per risolvere un problema con il padre.
Quando Haemi torna dal suo viaggio non è più sola, ha conosciuto Ben un ragazzo benestante e misterioso di cui Jongsu diffida istintivamente, rendendosi conto che dopo averlo incontrato niente sarà più come prima.

Il cinema coreano si intreccia con la poesia dei racconti di Murakami.

Il film Burning – L’amore brucia è ispirato al racconto Granai incendiati di Haruki Murakami. Dirige e sceneggia Lee Chan-Dong  che dopo Poetry porta sullo schermo un mistery thriller.

Una storia che scava nell’anima dei protagonisti di questo particolare triangolo, evidenziando l’inquietudine crescente dell’intima esistenza di ognuno, che scivola lenta nelle angosce, nelle convinzioni e nelle ossessioni.
Una narrazione multistrato dove la dualità fa da padrona e porta alla luce netti contrasti, come il divario sociale tra i personaggi, il passato che travolge ed offusca il presente o la terribile scelta tra il dovere e il piacere.
Un mistery che come la pellicola si sviluppa lento, quasi impercettibile, che insinua dubbi, insicurezze e che poi esplode in questa atmosfera orientale dove il rispetto è fondamentale. Infatti la decisione di scegliere tre protagonisti giovani funziona particolarmente. Si sottolinea oltremodo la costrizione dei personaggi in un determinato ambiente socioculturale. Dove si sentono impotenti e pieni di rabbia arrancando nei propri drammi cercando un obbiettivo o una verità che stenteranno a trovare.

In conclusione

Burning – L’amore brucia, rappresenta un’istantanea frammentata di tre vite che si intrecciano e  si scontrano nella sfuggente consapevolezza dell’esistenza, riuscendo a dare uno sguardo doloroso e cupo dei sentimenti dell’essere umano e delle conseguenze che ne comportano.

Scriveteci cosa ne pensata di Burning – L’amore brucia e continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook WideMovie.it

Categorie
CinemaNewsRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: