Sulla giostra: la recensione del film in anteprima

Dal 30 settembre al cinema

Sulla Giostra: Claudia Gerini protagonista di una commedia  diretta da Giovanna Cecere

Il film Sulla giostra segue la storia di Irene(Claudia Gerini), una donna indipendente e determinata che ha lasciato il suo paese salentino per trasferirsi a Roma ed aprire una casa di produzione.

Per un problema economico convince la madre a trasferirsi nella capitale perché deve vendere la villa di famiglia. Irene dovrà tornare nel paese salentino perché Ada(Lucia Sardo) la governante della casa  non vuole lasciare quel posto in cui tenta di tornare in tutti i modi.

Con l’aiuto di Gianni(Alessio Vassallo), l’agente immobiliare incaricato della vendita, cercherà di spostare Ada  da quella casa che negli ultimi giorni diventerà una sorta di approdo in cui tutti passano. Dal figlio di Irene, al suo ex marito, ai futuri nuovi proprietari.

Sulla giostra – la recensione

Dopo il film “In un posto bellissimo” la regista Giovanna Cecere torna alla regia con la pellicola Sulla giostra.

Con la storia di Irene il film porta sullo schermo una commedia prevalentemente al femminile, dai toni leggeri. Una metafora sull’ esistenza e sulla riscoperta di sé stessi. Sul come affrontare i vari imprevisti che la vita crea, come su un’immaginaria giostra.

La regista e sceneggiatrice Giovanna Cecere usa la villa di famiglia come microcosmo di un’esistenza e di tutto ciò che ne riflette.
Propone una storia con al centro uno scontro generazionale tra la protagonista Irene e il personaggio di Ada. Una donna con altri valori che ha dedicato tutta sé stessa a quella casa, a quella famiglia e che dal suo punto di vista non viene considerata.

Due donne che affrontano i problemi in modo diametralmente opposto e che riflettono i dettami delle generazioni che la rappresentano.
Ed è proprio nella figura di Ada, che Irene comincia a riscoprire i valori quasi dimenticati in una realtà frenetica che la sta divorando.

Sulla giostra - Film (2021) - MYmovies.it

Sulla giostra – una scena del film

Se da una parte troviamo una sceneggiatura abbastanza solida, che ha permesso una narrazione fluida con un buon intreccio e sviluppo dei personaggi. Dall’altra ritroviamo una sorta di indecisione o di insicurezza nella chiusura di alcuni archi narrativi proposti, lasciandoli volutamente aperti o chiudendoli in modo sbrigativo e superficiale.

La caratterizzazione dei personaggi non cade nello stereotipo o nel banale. Nel ruolo di Ada troviamo un’ottima e convincente Lucia Sardo che difficilmente fa risultare il personaggio antipatico. Claudia Gerini convince nel ruolo di Irene non rendendo la protagonista caricaturale o isterica, ma una donna che ha faticato molto per raggiungere i suoi obiettivi e che adesso sta attraversando un momento di crisi.

Interessante il personaggio di Gianni, a cui poteva essere lasciato più spazio ed approfondimento. Dato che sarà un tassello importante per lo sviluppo narrativo del personaggio di Irene.
Da citare anche Paolo Sassanelli nel ruolo dell’ex marito di Irene.

In conclusione

La pellicola Sulla giostra propone con toni briosi e freschi una storia con tematiche importanti. Una commedia drammatica sul senso della vita con un buon protezionale, pecca però di qualche problematica di sceneggiatura sulla parte finale.

Categorie
CinemaRecensioniWideNews

Le Ultime Novità: