Onion Glass: Knives Out; La recensione in anteprima del film

Dal 23 novembre al cinema e del 23 dicembre su Netflix

Glass Onion: Knives Out – Un nuovo caso per il detective Benoit Blanc.

Per un weekend con delitto il miliardario Miles Bron(Edward Norton) ha invitato un gruppo di amici intimi e il detective Benoit Blanc(Daniel Craig) sulla sua isola privata chiamata Glass Onion.  Tutto sembra andare bene fino a quando uno degli ospiti viene ucciso. Il detective Benoit Blanc verrà chiamato in causa per risolvere un nuovo caso.

 

Glass Onion: Knives Out – Il secondo capitolo non è a livello del precedente.

Il film Glass Onion: Knives Out è stato presentato al Toronto Film Festival 2022 è verrà distribuito dal 23 novembre al 1° dicembre in alcuni cinema selezionati. Dal 23 dicembre verrà rilasciato su Netflix.

Ryan Johnson scrive e dirige il secondo capitolo che al momento viene considerata una trilogia.

Il regista nella pellicola Glass Onion: Knives Out propone una storia di genere giallo mistery  non totalmente originale.

Se nel primo film c’erano alcune idee interessanti e ben strutturate, in questo capitolo Johnson sceglie di utilizzare il genere mistery in minima parte. Con un giallo che sulla carta poteva risultare vincente, ma che non riesce ad essere incisivo come quello precedente. Vengono utilizzati espedienti abbastanza prevedibili, propendendo per soluzioni più semplicistiche con qualche plot twist funzionale.

In questo capitolo Ryan Johnson utilizza ulteriormente l’elemento comedy ostentando una certa sicurezza,  ma a tratti risulta fin troppo pretenzioso. Riesce però a sviluppare una narrazione e una messa in scena che nel complesso funzionano, ma che strizzano più volte l’occhio alla spettacolarità visiva che alla storia mistery che vuole raccontare il film. Il ritmo si mantiene costante per tutta la durata del film,  dovealcune scelte sono più efficaci di altre e la storia riesce a strappare anche qualche risata.

Glass Onion: Knives Out – I personaggi

Il punto di forza del film si ritrova nel cast di attori noti capitanato da un ottimo Daniel Craig. Infatti Craig riesce a caratterizzare il personaggio del detective Benoit Blanc in maniera molto interessante, spogliandolo da quell’aria misteriosa ed enigmatica del primo capitolo e mostrando il lato più umano e fragile. Daniel Craig così facendo si allontana anche dalla figura del personaggio di James Bond che lo ha classificato negli ultimi anni.

Potenzialmente interessante anche il personaggio di Miles Bron, il miliardario egocentrico, che purtroppo si perde in vari cliché non sempre utili ai fini della trama. Recupera però con la convincente interpretazione di Edward Norton.

In conclusione

Con Glass Onion: Knives Out il regista Ryan Johnson propone un sequel meno efficace a livello di sceneggiatura e struttura narrativa rispetto al primo capitolo. Risulta comunque un buon mistery movie che intrattiene e diverte, con il cast come principale elemento trainante, purtroppo però non ha la finezza del film precedente.

Categorie
CinemaNetflixNewsWideNews

Le Ultime Novità: