The Batman: la recensione del film diretto da Matt Reeves.

Dal 3 marzo al cinema

The Batman – La visione di Matt Reeves del cavaliere oscuro

Bruce Wayne(Robert Pattinson) ha da poco indossato i panni di Batman. Affronta i criminali affiancando il tenente Gordon(Jeffrey Wright), addentrandosi  di più in una Gotham City  sempre più corrotta, capitanata dal boss del crimine Carmine Falcone(John Turturro) e dal suo braccio destro Oz soprannominato il Pinguino(Colin Farrell).

Fino a quando un nuovo nemico non compare a Gotham City, l’uomo che si fa chiamare L’Enigmista(Paul Dano) e  porta con sé un oscuro mistero sul passato di Batman.

The Batman – Le indagini dell’uomo pipistrello

Il film The Batman, scritto e diretto da Matt Reeves porta lo spettatore in una Gotham City cupa e oscura. Propone una versione di Batman che non era stata ancora mostrata sul grande schermo.
Ci viene mostrato un Bruce Wayne giovane, ombroso e asociale che si nasconde e che preferisce mostrarsi con la maschera di Batman. Il personaggio è alla ricerca di vendetta combattendo il crimine.
Infatti è proprio sulla figura del cavaliere oscuro che ci si focalizza piuttosto che sul personaggio di Bruce Wayne.  Interessante inoltre la scelta di inserire un voice over per fare dei rimandi alla struttura fumettistica. Il regista consapevole del materiale cartaceo, lo rimaneggia riuscendo a dare una nuova visione del personaggio di Batman, bilanciando l’elemento noir e quello poliziesco.

Un film che punta sulla fragilità e sulle ombre del passato, che ogni personaggio si trascina e con cui cerca di fare i conti, in una Gotham che cerca di risorgere e rialzarsi.
Propone inoltre una visione d’insieme ben strutturata e chiara suddividendo il film in tre atti. Pecca però di una durata fin troppo eccessiva in cui la pellicola ne risente. Soprattutto nella seconda parte dove c’è un cambio di narrazione e un calo di ritmo.

 

Nella pellicola ritroviamo alcuni personaggi iconici legati al franchise. Nel ruolo di Selina Kyle una conturbante Zoe Kravitz, una Catwoman ai primordi che incrocia la strada di Batman, interpretato da un Robert Pattinson che funziona nel ruolo. Invece come villain è stato scelto un persuasivo Paul Dano nei panni de L’Enigmista, che a tratti porta via la scena al protagonista. Convince meno la rappresentazione del Pinguino, un po’ troppo caricaturale di cui Colin Farrell vesti i panni.

Essenziale anche l’utilizzo della colonna sonora firmata Michael Giacchino che utilizza e arrangia pochissime musiche tra cui L’Ave Mara di Schubert. Inoltre è stata inserita anche una scena post credit.

In conclusione

Matt Reeves con The Batman riesce a portare sullo schermo una nuova sfaccettatura del personaggio, con un film corposo e strutturato con parecchie cose da dire. Una scommessa vinta per il regista che propone una pellicola con poche sbavature, che potrebbe mettere d’accordo sia i fan del personaggio cinematografico sia quelli del fumetto.

Categorie
CinemaWideNews

Le Ultime Novità: