Le Incredibili Auto dei film di Batman [Update]

...e non solo

Conoscete le incredibili Auto dei film di Batman?

Ogni film live action di Batman ha visto coprotagonista la mitica Batmobile. Le Auto dei film di Batman sono uniche nel loro genere, non solo per gli incredibili gadget di cui sono dotate, ma anche per l’originalità del loro design e delle motorizzazioni. Ecco per voi tutte le Batmobile, e viste sia al cinema che  in TV e non solo loro anche curiosità e…

La prima Batmobile apparve nel lontano 1943, nel primo serial live action di Batman prodotto dalla Columbia.

Probabilmente non è una vera e propria Batmobile, ma è comunque la prima auto di Bruce Wayne/Batman. Nel serial diveniva l’auto di Batman quando aveva la capote su, mentre era l’auto di Bruce, quando l’aveva abbassata. Essendo un serial  basso budget la “Batmobile scelta fu una Cadillac Fleetwood 75 Convertible Sedan senza nessuna particolare modifica. La sua motorizzazione era quella di serie ovvero motore da 5700 cc, 8 cilindri a V, 140 CV.

le auto dei film di batman - batmobili - batmobile

Nel 1949 nella mini serie Batman e Robin del 1949, appare la seconda Batmobile.

le auto dei film di batman - batmobili - batmobile

Anche in questo caso non era una vera e propria Batmobile, non avendo un aspetto unico o gadget speciali,  sempre a causa del basso budget. La Batmobile utilizzata per questa mini serie è una Mercury Cabrio del 1949. Sfrutta lo stesso trucco del serial del 1943. Ovvero: capote su è l’auto di Batman, capote giù è l’auto di Bruce Wayne.

In un intervista Johnny Duncan, (interpretava Robin) dichiaro che furono utilizzate ben sei auto uguali, infatti alcune andarono danneggiate durante la lavorazione e invece di ripararle si preferì sostituirle. La Mercury Cabrio utilizzata ha un motore di 4184 cc, 8 cilindri a V, 110 CV, tutto ciò gli permetteva di raggiungere la folle velocità di 133 km/h e da 0- 100 km/h 19.7 s.

Nel 1966 fa la sua apparizione, nella nuova serie televisiva di Batman, la prima vera Batmobile degna di questo nome.

Unica nel suo genere con tutti gadget che siamo abituati ad associare alle auto di Batman. L’auto si basa su una Lincoln Futura del 1955  un modello concept realizzato in un solo esemplare con un motore da 6200 cc, 8 cilindri a V, potenza di 320 CV, dalla Ford Motor Company.

La storia dietro al suo divenire una Batmobile è incredibile. Dopo la sua presentazione e alcune apparizioni cinematografica, dal 1959 si persero le sue traccie e molti pensarono fosse stata distrutta. Invece era stata acquistata da George Barris, un preparatore di auto. Durate la lavorazione del serial Dean Jeffries che era stato assunto per costruire una Batmobile, con il la clausola che fosse speciale e non un modello di serie come nelle precedenti live action, era in crisi e non sapeva risolvere il problema. Così si rivolse a George Barris, essendogli rimaste solo tre settimane per costruire l’automobile. Barris ebbe un idea! Utilizzare la Futura Lincoln Concept Car che giaceva abbandonata in un suo garage. Sarebbe stata la base per realizzare la Batmobile. La Futura si presentava perfetta per lo scopo. Era unica, aveva nel design molto “Bat”. (vedi le code lunghe e il doppio tetto a bolla). Così divenne con le opportune trasformazione la mitica Batmobile. Del modello finale furono costruite tre repliche in vetroresina. Come molti ricorderanno l’auto ha moltissimi “fantastici”gadget tra i quali: “turbomotore atomico”, laser, razzi, un telefono di bordo, radar, monitor di cruscotto, computer di bordo, emettitore fumo, spargi chiodi, due paracadute posteriori, e lampeggiante della polizia. Poteva fare un giro di 180° grazie al suo “bat-turn”. Il 19 gennaio 2013 è stata venduta per 4,2 milioni di dollari.

Ma in questo serial Batman cavalca anche Batcycle. Per un unica puntata fu una Harley-Davidson Electra Glide,

motore 1207 cc, 4 cilindri a V, ma per risparmiare cambiarono modello per le successiva puntate. Infatti affittarono una Yahama Catilina 250 un sidecar con motorizzazione 796 cc, 4 cilindri V, opportunamente modificato dalla Kustomotive, su progetto di Dan Dempski, e disegno di Tom Daniel. L’alloggio dove stava Robin poteva essere sganciato, cosa che accadeva durante alcuni inseguimenti. Per sua sfortuna l’attore non poteva controllarlo e spesso la corsa si concludeva malamente.

Un Batboat, realizzato da Mel Whitley e Robert Hammond in 31 giorni, partendo da un Glastron V-174.

Ha vari gadget tra cui: faro rosso lampeggiante, bazooka, una console centrale. Monta un Merc Cruiser L-6, l quale è stato aggiunto un particolare ugello per farlo sembrare a propulsione nucleare.

E infine il Batcopter affittato dalla Fox solo per alcuen riprese del film, per 750 dollari al giorno per cinque giorni dal 7 aprile al 11 Aprile 1966.

le auto dei film di batman - batmobili - batmobile

Si basava su un Bell 47, che è stato progettato da Bell Helicopter Textron nel 1941 e già utilizzato in altri serial. Fu dotato di telai tubolari tela dipinti di rosso, e una testa di un pipistrello sulla parte anteriore. Le aggiunte esteriori ridussero la manovrabilità e del mezzo di circa il 50%. Fortunatamente non accade nessun incidente.

Anche l’alleata Batgirl aveva il suo mezzo chiamata Batgirl-Cycle una Yamaha YDS-5E del 1967, con motore da 250 cc, mono cilindro, 24 CV, sempre creata dal gruppo Kustomotive. Il fiocco posteriore doveva dare un tocco di femminilità.

Nel 1989 dopo anni di assenza Batman torna al cinema nell’incredibile film di Tim Burton.

Per la prima volta è realizzata una Batmobile che non è la trasformazione di un auto già esistente. A realizzarla è Anton Furst. L’auto nasce dalla fusione di due telai di Chevrolet Impala, alimentata da un Chevy V8 (5700 cc, 8 cilindri a V, 370 CV) e uno corpo auto realizzato per l’occasione. Utilizzava pneumatici da competizione personalizzati Mickey Thompson. La stessa Batmobile si vedrà anche nel sequel.

 

L’auto colpisce non solo per la sua linea, ma per il jet turbina anteriore. Tra i gadget sistema di autodiagnosi, lettore CD e sistema di riconoscimento vocale-comando, bombe, una coppia di cannoni Browning, lancia dischi laterali, blindatura pesante, rilasciare olio, emettitore di fumo e in casi disperati può separare la parte centrale dell’auto dal resto della struttura, modalità chiamata “Batmissile” particolarità che rivedremo anche nella Batmobile presente nei film di Nolan. Essendo alta “solo” 1.3 m è la Batmobile più bassa mai costruita.

Appare anche una Jokermobile. Non è speciale come l’auto di Batman, ma ha i colori del nostro amato villain. L’auto è una Dodge 3700 GT del 1972, motore 3685cc, sei cilindri in linea, per una potenza di 140 Cv.

Nel 1995 in Batman Forever, appare una nuova Batmobile, progettata da Barbara Ling.

La linea si fa più complessa motore, ruote e telaio sono retroilluminati per farle brillare di blu. L’abitacolo a due posti e tra  gadget ricordiamo: monitor retrovisore, diagnostica di sistema, possibilità di bloccare tutte le quattro ruote e girarle perpendicolarmente al suo asse per consentire un movimento laterale rapido, lanciare cavi ed eiettare dei potenti getti di gas infiammabili che le permettono di impennare. Monta un motore ZZ3 Chevrolet da 5700 cc, 8 cilindri a V, 350 CV.

Gli uomini di Two Face hanno una Buick Roadmaster, del 1950 con motore 5200cc,  8cilindri a V, 170 CV, con montate sul cofano 2 potenti mitragliatrici.

Per Batman e Robin del 1997 è sempre Barbara Ling a realizzare il design della nuova Batmobile.

L’artista sente di che alla sua precedente creazione è mancata qualcosa. Per questa nuova Batmobile prende ispirazione dalla Jaguar D-Type e dalla Delahaye 165. Realizzano così questa Batmobile una monoposto lunga oltre 9 metri e con una velocità finale, testata su strada, di oltre 140mph. Sono presenti le retroilluminazioni di alcune parti, e invece di un singolo scarico ha sei ugelli di scarico più piccoli. Utilizzati dei pneumatici esclusivi realizzati dalla Good Year da 22″.

Non ha moltissimi gadget come le precedenti. Non è stato mai confermato quale tipo di motore fosse stato utilizzato. Questa è la Batmobile dei record: è la più veloce mai costruita, ha una velocità reale di punta di 370 km/h, che diventano 563 km/h con l’utilizzo del postcombustore, è la più lunga, oltre 9 metri di lunghezza, ed è  la seconda Batmobile più bassa con i suoi 1,5 m di altezza.

Batgirl e Robin hanno i loro mezzi. La motocicletta di Batgirl, che si chiama Batblade, è un prototipo dell’Honda, cilindrata 600 cc, potenza 95 CV, di 3,2 m di lunghezza. Come particolarità nel film ha quella di poter funzionare anche a temperature bassissime.

Mentre il mezzo di Robin, che si chiama Redbird, si basa su un medesimo prototipo dell’Honda di cui sopra, ma “vestito” differentemente. Come gadget ha un display LCD sul serbatoio per informare il guidatore sullo stato attuale del veicolo, un gancio permette veloci virate.

Poteva non avere il suo mezzo il villain del film? Mr. Freeze ha un Van adattato per il film con vari gadget tra cui la possibilità di creare muri di ghiaccio, di cui sfortunatamente non si conoscono le specifiche.  Oggi sfortunatamente giace abbandonato in un magazzino della Warner.

le auto dei film di batman - batmobili - batmobile

Nel 2005 per Batman Begins, abbiamo una nuova Batmobile, disegnata da Crowley & Nolan e costruita da Chris Corbould e Andy Smith. La vedremo anche nei sequel diretti da Nolan, ma i cambiamenti saranno minimi. Il loro obiettivo primario è stato quello di realizzare un auto più reale possibile.

La Batmobile finale è larga 2.7 metri, lunga 4.5 metri, per 2,5 tonnellate, ma in grado di fare da 0-60mph in meno di sei secondi con una velocità massima di 110mph. Grazie al suo design unico,  è in grado di fare salti, senza auto sostitutive, di oltre 9 metri. Monta un motore Chevy 350, da 5700cc, da 8 cilindri a V, che eroga ben 550 CV.

I pneumatici sono Super Swamper da 44″ con assi in titanio. Tra i gadget: ha due mitragliatrici montate tra le ruote anteriori, flap posteriore per frenare, lanciarazzi, sistemi antincendio, getto posteriore per salti istantanei, modalità stealth, rilascio chiodi da un vano posteriore, sistema di controllo a distanza, corazzatura speciale, ma non resiste a un colpo di bazooka (lo si vede nel secondo film) e infine pur scomporsi in una monoposto, il Batpod, che ha  due cannoni e rampini. il Batpod è motorizzato da una coppia di motori elettrici montati nelle ruote e sincronizzati.

Nel film Batman v Superman: Down of Justice il regista Zack Snyder ha voluto una nuova Batmobile, che vedremo anche in Suicide Squad.

Armata con due mitragliatrice calibro 50 retrattili su torrette montate sulla parte anteriore. Lunga 6 metri, larga 3.63 metri per un peso totale di 3,175 kg, ne fa la più pesante mai costruita, motorizzata con molta probabilità,  Chevy V8 da 400 CV dovrebbe raggiungere la velocità di punta 205 mph.

In Suicide Squad, vediamo oltre la Batmobile del precedente film, anche una Jokermobile, che è una Infiniti G35 customizzata Vaydor. Motore da 3500cc, 6 cilindri a V, 280 CV e un colore davvero unico. Peccato che farà un brutta fine.

Nel film The Batman (2022)  – QUI la recensione – il regista Matt Reeves ha commissionato la nuova Batmobile a production designer

James Chinlund sulla base di una Dodge Charger 69 alla quale apporta importanti modifiche così da accentuarne il carattere di “muscle car”. I paraurti anteriore in acciaio sono progettati per speronare, massicci pneumatici a differente larghezza , e l’enorme motore, un Chevy V8 da 627, è esposto nella parte posteriore e non anteriore come il modello originale da cui nasce. Infine il particolare design del posteriore ricorda il profilo di Batman.

Qual è la vostra auto dei film di Batman preferita?

Categorie
Cine-ComicsWideNews

Le Ultime Novità: